Il valore del servizio

Il valore è il motivo per cui chiediamo un servizio al service provider, il valore non è inteso necessariamente come un qualche cosa che può essere espresso in termini finanziari possono esserci casi in cui non può essere possibile quantificare effettivamente il valore. Questo concetto vale per tutti i servizi di qualsiasi natura essi siano, cioè è valido sia se parliamo del servizio di pulizia degli uffici, sia se parliamo del servizio di posta elettronica, di vigilanza, ecc.

Scomposizione del Valore secondo ITIL

Scomposizione del Valore secondo ITIL

Il valore del servizio è composto da due aspetti distinti: l’utility (utilità) e la warranty (garanzia). L’utilità è il motivo effettivo per cui percepiamo il valore, ad esempio il lavorare in un ufficio pulito e decoroso per il servizio di pulizie, il poter comunicare rapidamente con altri interlocutori per il servizio di posta elettronica, l’essere sicuri da furti e rapine per il servizio di vigilanza, ecc. La garanzia è l’altra faccia della medaglia del valore, avremmo valore se l’impresa di pulizie venisse a pulire gli uffici per cinque volte il martedì e non venisse gli altri giorni? Avremmo valore se la posta elettronica funzionasse a singhiozzo? Avremmo valore se i nostri messaggi di posta fossero letti da chiunque? Avremmo valore se potessimo inviare messaggi di posta di massimo 10 caratteri? Le risposte a queste domande sono no ovviamente. La warranty sono quegli aspetti necessari a garantire l’adeguato livello di disponibilità, capacità, continuità e sicurezza del servizio. Se è disponibile l’utility e sono disponibili gli adeguati livelli di disponibilità, capacità, continuità e sicurezza allora e solo allora abbiamo realmente il valore desiderato dal servizio. E’ importante il concetto di “adeguato livello” di disponibilità, capacità, continuità e sicurezza, questo in quanto non necessariamente dobbiamo avere il massimo livello di uno o più di questi aspetti per avere il valore. Facciamo un esempio, la posta cifrata sicuramente garantisce un livello maggiore di sicurezza ai messaggi scambiati, ma non per questo utilizziamo la posta cifrata per tutte le mail.

(redatto da Andrea Praitano – www.isportal.it)

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.